Come gestire un sito web per attirare clienti

Capita spesso di vedere sul web siti di aziende non aggiornati, con un coordinato immagine che  non rispecchia la realtà aziendale e soprattutto con la sezione delle notizie, delle fiere o eventi che risalgono ad anni prima.

Un potenziale cliente che si imbatte in queste tipologie di siti web, sicuramente non avrà una buona impressione dell’azienda o per lo meno non la considererà come altri competitor con un immagine ed un coordinato più aggressivo. Il sito internet è il vostro “vestito” sul web, oggi più importante di qualunque altra forma di comunicazione tradizionale che abbiate conosciuto negli anni.

Quando si riceve un biglietto da visita, si vede uno spot in tv o semplicemente quando si è interessati ad un prodotto o servizio, la prima cosa che si fa è accedere al browser internet ed effettuare una ricerca.

Per questo motivo l’azienda deve trasmettere con il suo sito web un immagine forte, importante e rassicurante: il primo biglietto da visita oggi è l’online.

Vediamo ora come creare e gestire un sito web aziendale per attirare nuovi potenziali clienti.

Se non si ha un sito web la prima cosa da fare è quella di affidarsi ad una web agency professionista, che riesca ad emozionare e trasmettere sul web l’immagine dell’azienda.
Evitare il “fai da te” o il sito “fatto in casa”. Si risparmierà inizialmente qualche centinaia di euro, ma saranno un mancato guadagno dopo, in termini di conversione dei visitatori in clienti.
Un sito artigianale non potrà mai essere all’altezza di un sito web realizzato da professionisti che operano nel mondo di internet da anni e che conoscono tutte le tecniche e le esperienze di navigazione degli utenti.

Se invece possedete un sito web che è di vecchia data, non responsive (abbiamo parlato dell’L’importanza di avere un sito web responsive) è il caso che corriate ai ripari.
Google infatti penalizza i siti web che non sono responsivi e sull’indice di ricerca darà maggior importanza alle aziende con siti web adattabili ad ogni dispositivo e con un esperienza di navigazione “user-friendly”.
Anche in questo affidarsi ad un agenzia web professionista sarà la scelta migliore.

Il nuovo sito web è pubblicato: ora è necessario seguirlo ed aggiornarlo per evitare di incorrere negli errori comuni che spiegavamo ad inizio articolo.
La soluzione ideale è quella di programmare un piano editoriale per aggiornare costantemente il sito web ed i social network, con articoli, notizie del settore, fotografie.

Facciamo un esempio concreto, per vedere le differenze tra un sito web gestito in maniera corretta per attirare potenziali clienti ed un sito web non aggiornato. Parliamo del settore edilizia, prendiamo come esempio un impresa edile che effettua ristrutturazioni, realizzazioni strade, costruzioni e tutti i servizi legati all’immobiliare.

Se vi doveste imbattere nel sito web della fantomatica azienda Rossi Edilizia e lo vedreste aggiornato, con notizie inerenti al mondo delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni, con sezioni di immagini di cantieri in corso d’opera e con sezioni dedicate alle realizzazioni e magari con una pagina dedicata alle recensioni dei clienti (il famoso “dicono di noi” – importantissimo per la reputazione sul web) sicuramente avreste una impressione positiva, di forza aziendale, rispetto a vedere un sito web con solamente la pagina di presentazione o notizie di anni prima.

In conclusione, in qualunque ramo operi l’azienda è importante aggiornare settimanalmente o mensilmente (a seconda dei settori) il proprio sito web e i propri social network, per trasmettere agli utenti (potenziali clienti) un forza aziendale importante.